Hummus di Ceci e Pide calde per l'aperitivo



La moda dell'aperi-cena, è diventata,  in realtà, una bella scusa per un pasto a base di pietanze diverse e stuzzicanti accompagnate da un buon bicchiere di bollicine!
Detta così, sembra una cosa veloce... Più facile a dirsi che a farsi!
Sì perchè, se ben fatto, un aperitivo così può essere molto più impegnativo rispetto ad una classica cena, poiché si compone di un numero di preparazioni più elevato.
Gli appassionati del genere quindi, siano essi i realizzatori o gli utenti finali(!),  non si fanno scappare questa occasione per sperimentare piatti nuovi e sfiziosi, magari in singole mono porzioni, fino a trasformare l'occasione in un banchetto pantagruelico!


L'ultima volta che uno dei miei più cari amici è stato ospite gradito per un aperi-cena "veloce", in occasione della finale di un noto TALENT SHOW al quale c'eravamo tutti appassionati, guardando la tavola imbandita ha esclamato:
"Ecco, questo è il concetto di "aperi-cena frugale" di Anto!!!"

Fatto è che ricevere mi piace tanto, almeno quanto cucinare e più si è e meglio è!
L'Apericena, che di solito si fa in piedi, consente d'invitare molte più persone rispetto ai posti a sedere disponibili in un piccolo appartamento e di condivedere quindi un festeggiamento, un augurio, una novità con un numero di persone che proprio non pensavo il mio salotto potesse ospitare!

Essendo però i destinatari (o cavie che dir si voglia!!!),  più o meno gli stessi, ho l'esigenza di variare e quindi, a meno di espresse richieste di BIS,  sono sempre alla ricerca di novità nuovi sapori, nuovi profumi, nuovi esperimenti, nuove magie...

Magia sì, perchè è proprio quello che accade con questo piatto semplice di sicuro effetto, dai sapori orientali e rotondi.
Perchè ciò che fa gonfiare in forno queste PIDE è magia.
L'esplosione di sapori in bocca quando si accompagnano, ancora calde e fumanti, all'hummus di ceci è magia.
E il viaggio della mente che mi riporta ad Istanbul è un vero e proprio incantesimo!

Quando saranno fredde poi, saranno fantastiche farcite con il più classico abbinamento di sapori: prosciutto cotto, fontina, carciofini e maionese!!!



HUMMUS DI CECI

500g di ceci cotti
125ml di tahina (pasta di sesamo)
120 ml di olio evo
aglio fresco schiacciato (1/2 spicchio, ma poi va a gusti)  
1 cucchiaino di pimento 
succo di limone o lime 
paprika dolce 
sale

Mettete nel frullatore o nel mixer tutti gli ingredienti, a parte la paprika, e frullate, facendo colare l'olio a filo fino a raggiungere la consistenza desiderata. Deve essere una crema morbida soffice, ma densa, a pomata.
Disponete l'hummus così ottenuto in una ciotola o in un piatto di portata un po' concavo.
Rigate la superficie con una forchetta in modo da formare dei motivi decorativi a piacere. Cospargete di paprika, decorate con coriandolo e irrorate con olio EVO.

PIDE (10 o 12 pezzi)

500g di farina bianca comune
500g di farina forte bianca da pane
10g di cacao in polvere
20g di sale fino
325ml di acqua calda
325ml di yogurt naturale riscaldato
2 cucchiai di olio di oliva extravergine
1 cucchiaio di olio per ungere

Amalgamate la farina, il lievito, il sale, l'acqua e lo yogurt, quindi incorporate l'olio e procedete ad impastare per circa 10 minuti, a mano o in impastatrice, fino ad ottenere un impasto liscio e privo di grumi.
Date all’impasto una forma tondeggiante e trasferitelo in una ciotola e lasciatelo a fermentare, coperto con un sacchetto di plastica, finché non sarà raddoppiato di volume. Sgonfiatelo e dividetelo in pezzi delle dimensioni di piccoli limoni.

Date a ciascuno una forma rotonda poi, usando farina in abbondanza, stendeteli con il mattarello fino ad ottenere uno spessore di 3-4 millimetri e lasciate riposare altri 5’.
Nel frattempo, scaldate a fuoco vivace una larga padella per fritti, con il fondo pesante  (o un testo romagnolo per piadina) e regolate il grill del forno al massimo.
Sulla padella bollente disponete il primo pane: nel giro di un minuto, o anche meno, dovrebbe gonfiarsi; a quel punto fatelo scivolare in una teglia e ponetelo sotto il grill bollente, a 15cm di distanza dalla fonte di calore di calore e ammirate la vostra creazione crescere!

1 commento:

Cinzia Bonatti ha detto...

Una domanda: negli ingredienti delle pide dici che servono 10gr di cacao, ma poi non li nomini nella ricetta...ti riferifi per caso a 10gr di lievito in povere?
Grazie e complimenti per il bellissimo blog!!