Panettone Gastronomico di Benvenuto!


Eccoci qua, comincia una nuova avventura! E, anche se so che non si sentiva certo la mancanza di un altro blog di cucina,  io sentivo il bisogno di un nuovo inizio, o forse, semplicemente, di iniziare qualcosa! Qualcosa che mi piacesse però, qualcosa di colorato, qualcosa che profumasse di buono, qualcosa che avesse un buon sapore…  La cucina è sempre stata la mia passione, ma ultimamente è diventata una vera e propria dama di compagnia…E allora ho deciso di renderle omaggio!

Quindi, come si diceva poco fa, cominciamo! E dal momento che ogni buon inizio perché sia tale, va salutato con un bel brindisi, vi offro un flute di prosecco, accompagnato da una tartina del mio PANETTONE GASTRONOMICO!
"CIN CIN!!!" (anche se secondo il Galateo, non si dice!!!)
PANETTONE GRASTRONOMICO FARCITO (ricetta delle Sorelle Simili)

INGREDIENTI:
1 Kg DI FARINA 00 DI FORZA
400 g DI ACQUA, CIRCA
75 g DI LIEVITO DI BIRRA
150 g DI BURRO
50 g DI STRUTTO
15 g DI SALE
100 g DI ZUCCHERO

Fate la fontana, amalgamate al centro tutti gli ingredienti e impastate per 10-12 minuti battendo energicamente. (Io uso lo Zio Ken! Chi è??? La mia fantastica planetaria!)

Deve risultare un impasto tenero ma non appiccicoso. Coprite a campana a fate lievitare per 50-60 minuti.
Trascorso questo tempo, fate 2 palle con la pasta, appiattitele leggermente e mettetele nelle forme da panettone, tenendo la parte liscia rivolta verso l’alto (io ho ereditato due fantastici barattolini di latta da un kg, di quelli da pelati; resistono all’alta temperatura in forno e sono dotati una zigrinatura laterale molto utile durante l’operazione del taglio!).
Spennellate con l’uovo battuto, coprite nuovamente a campana  e fate lievitare finché la pasta non farà capolino dal bordo degli stampi. Occorreranno circa 2h, ma… quando si tratta di lievitazioni il mio consiglio è quello di armarsi di tanta pazienza e di non mollare mai!
Infornare a 180° per 40-45 minuti. Fate sempre la prova dello stecchino prima di sfornare.
Appena escono dal forno, infilate 2 spiedini di legno distanziati sopra la base dei panettoni, capovolgeteli e fateli raffreddare a testa in giù, posizionando gli spiedini, che escono, su due basi d’appoggio (che possono essere due pentole della stessa altezza, 2 sedie, 2 pile di libri, etc.).
Il giorno successivo, tagliate i panettoni in dischi di circa mezzo centimetro partendo dal fondo.
Farciteli a coppie e riponeteli in frigorifero a saldare per alcune ore. Quando saranno ben freddi e sodi, tagliate ogni disco in sei spicchi, poi ricomponete il panettone, tenendo separati i diversi sapori. Per fare questo, mettete sul fondo un primo disco tagliato, sovrapponetevi un secondo disco tagliato e farcito diversamente, avendo l'accortezza di disporre i triangolini sfalsati, mettendo cioè, la parte tagliata dello spicchio, su quella intera dello spicchio del piano sottostante. Se non farete in questo modo, il primo commensale che si servirà, prendendo una tartina dalla cima del panettone, lo farà crollare miseramente (…e vi assicuro che non è un bel vedere!!!).

Ma passiamo alle farciture! Quello che vedete qui, è farcito così:
Philadephia e Salmone Affumicato
Salsa Cocktail (Home Made!) e Gamberetti
Burro & acciughe
Burro & tonno
 Philadephia, Rucola & Prosciutto Cotto
Maionese & Salame Ungherese
Maionese & Funghi trifolati


Le farciture possono essere tante, e lasciano ampio spazio alla fantasia, l’importante è che siano tenere, cremose e morbide.

12 commenti:

Anonimo ha detto...

Sarà senz'altro una bellissima avventura!
In bocca al lupo!
PS: il panettone gastronomico era buonissimo! Io l'ho mangiato !!!
Simone

Anonimo ha detto...

brava!brava! Brava!

Anonimo ha detto...

io l'ho mangiato è buonissimo!!!

Anonimo ha detto...

Io questa meraviglia l'ho mangiata...si, si, io! Morbido, per niente pesante, come quelli che compri!Le farciture si sciolgono in bocca e poi, uno tira l'altro...una vera e propria condanna! Ti vene voglia di assaggiare tutti i gusti. Complimenti vivissimi.
Attendendo con ansia nuove ricette...tua fan!
Mara

GRAZIELLA ha detto...

Grande Antonella! Diffondi la nostra fantasia culinaria.
Le brume del nord ristagnano da decenni(secoli?) su gli stessi sapori.
L'immaginazione mediterranea in cucina, regalata da millenni di apporti etnici e culturali, non potrà che portare nuova vita sulle tavole padane.
Streghiamoli!

Antonella Miniero ha detto...

Grazie mille!!! Il supporto degli amici, quelli veri, è fondamentale quando si iniza qualsiasi avventura!
Continua a seguirmi, a commentare e magari anche a provare ricette e richiederne: mi cimento sempre volentirti anche in cose nuove!
Un abbraccio fortissimo!
Antonella

Anonimo ha detto...

Scusa, sapresti darmi qualche idea per farciture alternative? Mi piacerebbe farne 3 tutti con gusti diversi tra loro!Grazie

Anto Incantesimo Culinario ha detto...

3 diversi??? Che sfida!!! Mmmh... Vediamo... Facciamo 5 strati/panettone...
Innanzi tutto li dividerei per tipologia: carne, pesce, vegetariano ad esempio.
Carne:
Mousse di mortadella & Pistacchi; Prosciutto cotto, Philadelphia & Rucola; Salame & Maionese; Bresaola, Rucola & Scaglie di Parmiggiano Reggiano; Pancetta & Radicchio.
Pesce:
Salmone Affumicato & Philadephia; Gamberetti & Salsa Cocktail; Burro composto alle Acciughe; Burro composto al Tonno; Burro & Caviale.
Vegetariano: Crema di olive & Feta greca; Crema di pomodori rossi & Melanzane sott'olio; Maionese & Funghi trifolati; tzatziki, perché no!!!
Ce l'ho fattaaa!!!
Baci.

Elena ha detto...

Io non l'ho mangiato, ma mi sarebbe piaciuto tanto! :)
In bocca al lupo per la nuova avventura.
Un abbraccio

Anto Incantesimo Culinario ha detto...

CREPIII !!!
Beh, ora però puoi pravare a prepararlo e assaggiarlo!!!
Un Abbraccione!!!

nadia ha detto...

ciao da oggi ti seguo anch'io .....piacere di conoscerti .
la prossima volta che faccio il panettone proverò la tua ricetta
con quella che ho usato io è venuto buonissimo e anche molto soffice ...
poi ti faccio sapere ....ciao carissima e un bacio

Francy ha detto...

Ciao! ho visto il tuo link sul blog di Nadia. Siete tutte e due bravissime con i panettoni salati! caspita che capolavori!! il tuo come quello di Nadia mi ispira parecchio! io sono di Bologna e le sorelle Simili sono un mito qui e non solo qui! mi segno anche la tua ricetta, prima o poi lo voglio provare!!! a presto! Francy ps: ti seguo anch'io!!